Brian May ci porta sulla Luna!




Quella di Brian May per la scienza non è mera passione. Si tratta di autentica competenza, frutto degli studi che ha svolto soprattutto negli ultimi anni e delle tante collaborazione che può ormai annoverare in campo scientifico (vedi la NASA, ad esempio) grazie alle quali può legittimamente vantare un curriculum accademico di tutto rispetto.


E poi Brian May è un uomo instancabile. O forse ha scoperto il segreto per incanalare le energie nella giusta direzione e non smettere mai di stupirci con tutte le sue iniziative.

Così, accanto all’impegno per i diritti degli animali, ai progetti musicali (per adesso segreti) assieme a Kerry Ellis, a Tim Staffell e a quelli legati al film Bohemian Rhapsody, il nostro amato (amatissimo!) chitarrista ha legato il proprio nome ad un nuovo libro.

Si tratta del volume MISSION MOON 3-D scritto da David Eicher (scrittore e scienziato con all’attivo oltre 30 pubblicazioni dedicate al mondo dell’astronomia e al tema della guerra civile americana) di cui Brian è stato direttore creativo, avendo curato gli aspetti legati alle immagini stereoscopiche che impreziosiscono l'opera

Come recita il sottotitolo, l’opera di Eicher esplora le missioni umane sulla luna, non solo quelle americane (certamente più famose), ma anche quelle realizzate dall’Unione Sovietica, per anni una vera e propria super-potenza nel campo della missilistica e dell’esplorazione dello spazio.

Naturalmente, l’aspetto più affascinante del libro saranno le immagini in 3-D che, come abbiamo imparato ormai grazie a Diableries e Queen In 3-D sono in grado di catapultarci letteralmente all’interno delle fotografie. Questa volta, anche grazie a Brian May, potremo esplorare il nostro satellite e vivere, almeno in parte, le straordinarie emozioni vissute dagli astronauti americani e dai cosmonauti russi.



L’uscita di MISSION MOON 3-D è prevista per il mese di Ottobre. Appena possibile, pubblicherò il link per il pre-ordine.