I Queen+Adam Lambert al Festival di Glastonbury 2016? Perchè no, dice Brian May


Il red carpet degli Ivor Novello 2015 è stata l'occasione per raccogliere nuove dichiarazioni di Brian May sulla situazione attuale dei Queen+Adam Lambert. Concluso lo straordinario tour che ha permesso alla band di conquistare gli Stati Uniti, l'Asia e l'Europa, a settembre potremo ammirarli in Sud America e soprattutto sul prestigioso palco della nuova edizione di Rock in Rio, un appuntamento che i fans dei Queen attendono con ansia per i mille ricorsi storici legati alla leggendaria partecipazione del 1985. Tuttavia al momento i Q+AL sono fermi per consentire ad Adam Lambert di promuovere adeguatamente il suo terzo album (The Original High) in uscita a Giugno. Come più volte affermato dagli stessi membri della band, non c'è alcuna intenzione di legare Adam in un sodalizio granitico e privo di libertà. Semmai c'è tutta la volontà di proseguire la collaborazione, rispettando però la carriera solista del cantante che adesso merita il giusto spazio. E così molte ipotesi restano in campo, non del tutto sviluppate ma comunque lasciate a maturare in attesa del momento giusto per poter essere (forse) esplorate adeguatamente nel prossimo futuro.




Dicevamo degli Ivor Novello, a cui Brian May ha preso parte (accompagnato dalla moglie Anita Dobson) per conferire un premio ai Black Sabbath. Nell'ultima news pubblicata sul Blog abbiamo appreso di come il chitarrista non sia del tutto contrario alla possibilità di incidere nuove canzoni assieme a Roger Taylor e Adam, in quello che sarebbe certamente un passo complicato, rischioso ma anche auspicabile da tutti coloro che hanno imparato ad amare i Q+AL sul palco (le parole di Brian potete leggerle QUI). Nella stessa occasione a Brian è stato chiesto se la band ha intenzione di prendere parte ad uno dei festival rock più importanti del Regno Unito, Glastonbury. Ecco le sue parole:

Poteva essere interessante prendere parte al festival di Glastonbury quest'anno, ma in questo momento non siamo operativi. Adam ha deciso di prendersi un anno di pausa dai Queen per promuovere il suo nuovo album solista e lo sta facendo molto bene. Quindi la nostra partecipazione non era possibile. Ma se ci sarà l'opportunità prenderemo parte al festival in futuro, ma solo se con noi ci sarà Adam. Sta facendo molto bene e torneremo insieme a settembre per fare alcune date in Sud America e per l'appuntamento con Rock in Rio.”

Sebbene anche in questo caso si tratti di una semplice ipotesi, le dichiarazioni di Brian May non possono passare inosservate, perché sono la conferma di quanto i Q+AL siano una realtà viva e con delle prospettive future tutte da realizzare. A noi fans non resta che attendere, felici di sapere che la nostra band preferita è ancora in giro là fuori, pronta a stupirci ed emozionarci....ancora una volta!


@Last_Horizon   

Commenti