Intervista a Roger Taylor per il Kent News del 7 Settembre 2014


Roger Taylor, il batterista dai capelli biondi che ha mantenuto il ritmo per la leggendaria band dei Queen fin dalla sua costituzione nel 1970, è in ritardo per la nostra intervista telefonica programmata per il concerto dei Queen Extravaganza, la nuova band tributo ai Queen, che lo stesso Taylor ha contribuito a formare. Scusandosi copiosamente per il ritardo, Roger spiega che è stato dovuto al soundcheck per l'ultima incarnazione della band - meno Freddie Mercury e il bassista John Deacon – in tour in Australia dopo oltre 30 anni di assenza. Attualmente dei Queen fanno parte solo Taylor e il chitarrista Brian May, con il cantante Adam Lambert che fa le veci dell'inimitabile Mercury.

"E' bello essere qui, di nuovo di fronte alle folle," spiega Taylor al telefono. "Sono davvero impaziente di fare questi spettacoli. Sono un musicista prima di tutto e ho tanta passione per suonare, quindi è bello essere qui a farlo per i nostri fans."



Gli amanti dei Queen che non potranno seguire la band in tour, avranno di che soddisfare il proprio appetito con la tribute band creata e guidata da Taylor e May. Questo Martedì infatti i Quen Extravaganza si esibiranno presso l'Assembly Hall Theatre di Tunbridge Wells. Spiega Taylor:

“I Queen Extravaganza sono la nostra tribute band ufficiale, messo insieme da Brian e e da me. Abbiamo iniziato un grande processo di audizioni online per trovare i membri della band, invitando musicisti a registrare e caricare la loro musica su internet in modo da consentirci di guardare e ascoltare. Così abbiamo trovato alcuni musicisti davvero incredibili attraverso questo meccanismo. Marc Martel, l'uomo che abbiamo preso come il cantante principale, ha avuto otto milioni di visualizzazioni della sua audizione online. Questo è incredibile per qualsiasi musicista e mostra solo quanto talento lui abbia. La band in realtà suona la nostra musica meglio di quanto abbiamo mai fatto. O, forse 'meglio' non è la parola giusta. Semmai suonano una versione più perfetta, con un suono più levigato rispetto a quanto facevamo noi in concerto.”

E, dice Taylor, il cantante sembra quasi il frontman originale dei Queen, Freddie Mercury:

"Marc canta come Freddie e questo è spaventoso. Quando abbiamo iniziato la nostra ricerca dei membri della band, nessuno avrebbe mai immaginato di trovare un sosia e certamente non eravamo alla ricerca di un clone di Freddie. Però è arrivato questo giovane con un immenso talento. Ma non fraintendetemi, questi ragazzi non sono degli imitatori. Sono musicisti incredibili, dotati e di certo non sono solo quelli che si vestono con dei costume fingendo di essere i Queen. I Queen Extravaganza è un progettato fatto con passione allo scopo di consentire ai nuovi fan, insieme con quelli di più vecchia data, di celebrare la musica dei Queen. E' uno show molto spettacolare, è molto visivo e comprende molti momenti forti e sorprese. Sarà una festa rock nella tradizione reale dei Queen."

Lo show, della durata di 90 minuti, sarà caratterizzato da brani classici dei Queen e altri meno famosi:

"E' stata una scelta incredibilmente difficile quella della setlist, ma quello che abbiamo cercato di fare è trovare quelle che potevano essere eseguite nel modo migliore possibile. Abbiamo deciso che sarebbe stato bene includere un paio di canzoni che le persone non conoscono così bene e alcuni dei nostri lavori più vecchi, anche se ovviamente abbiamo anche mantenuto un sacco di canzoni che la gente può cantare, quindi è davvero un ottimo mix. Lo spettacolo di Tunbridge Wells in realtà sarà qualcosa di speciale e io sono incredibilmente orgoglioso dei ragazzi. Sono sicuro che sarà una notte splendida per chi andrà al concerto."


@Last_Horizon

Commenti