The Poor Man's Picture Gallery: il nuovo libro di Brian May

Questo sorprendente set di carte stereoscopiche provenienti dalla collezione di Brian May ricostruisce oltre dodici ben note opere vittoriane attualmente in mostra presso la Tate Gallery di Londra. Si tratta di fotografie realizzate con attori veri e scena appositamente realizzate per ricreare quadri famosi. Finora la loro esistenza era sconosciuto al di fuori della cerchia dei collezionisti specializzati, ma grazie a Brian May (co-autore del libro con Denis Pellerin) possono finalmente essere apprezzate da tutti. Originariamente vennero realizzate per ragioni commerciali, come una sorta di pubblicità ogni volta che un nuovo dipinto di un grande artista giungeva alla Tate Gallery, per consentire a chi non poteva permettersi la visitadi godere delle nuove opere d'arte. Ancora una volta, come per Diableries, The Poor Man's consente non solo di gettare una luce nuova su numerosi quadri, ma anche sulla società vittoriana, le cui connessioni con il mondo contemporaneo certamente non mancano.

Il libro offre l'opportunità di confrontare le opere d'arte originali con le riproduzioni fotografiche, il tutto accompagnato da un testo esplicativo che ne racconta genesi e storia. Gli artisti le cui opere sono state riprodotte sono: Landseer, Maclise, Wallis, Millais, Calderon, Lane, Frith, Nicol, Collins, Leslie, Hunt, mentre i fotografi all'epoca coinvolti in questo originale progetto sono tra i più illustri di quel tempo. Il volume inoltre accompagna una mostra di queste carte che si terrà presso la Tate Gallery nel mese di Ottobre 2014.

Prezzo al dettaglio: 40/US £ $ 60/CAN $ 75
Rilegato: 208 pagine, 300 fotografie, con visualizzatore 3-D
Dimensioni: 325 x 240 millimetri
Pubblicato: Autunno 2014
ISBN: 978-0-9574246-1-6


@Last_Horizon

Commenti

  1. Molto bello interessante edizione Italiana o solo Inglese?

    RispondiElimina

Posta un commento