Le ultime dichiarazioni di Brian May sul biopic dedicato a Freddie Mercury

E' uno dei progetti più attesi dai fans ma anche uno dei più complessi. Il film che intende racconta la vita e la carriera di Freddie Mercury ha subito negli ultimi anni numerose battute d'arresto, tanto da far pensare più volte all'imminente abbandono. Ma in occasione dell'inaugurazione presso la Royal Albert Hall di un murales ispirato alla copertina di Sgt. Pepper dei Beatles, Brian May è tornato a parlare del film. Ecco le sue parole:

"Tutto quello che posso dire è che queste riprese sono una dannata strada lunga e stanno andando bene, ma si sta procedendo lentamente e abbiamo scelto di fare una sorta di passo indietro rispetto agli aspetti decisionali. Abbiamo un grande produttore che è Graham King e parliamo regolarmente con lui, ma in realtà le redini sono nelle sue mani per quel che riguarda il cast e lo staff tecnico, compreso il regista. Sono tutte decisioni che spettano a lui. Quindi stiamo parlando di un nuovo regista questa settimana. Tutto molto misterioso non è vero? Ma non voglio dire troppo perché ci sono tante considerazioni ancora da fare. E' un lavoro di bilanciamento difficile da mettere assieme per creare una squadra per fare questo film. Non mi sono reso abbastanza conto prima di quanto fosse difficile.

E' un progetto che deve rendere giustizia a Freddie, questo è quello che ci interessa. Abbiamo una sola possibilità a disposizione e dobbiamo metterci dentro l'amore e il rispetto per Freddie, perciò saremo molto attenti affinché sia un ritratto onesto e decente, qualcosa degno della sua eredità.

Deve essere una cosa vera. Deve avere senso dell'umorismo, perché Freddie aveva queste qualità, e deve essere divertente come film. Ora, queste tre variabili non sono così facili da conciliare, stranamente, perché i film - ho scoperto - non dicono la verità e, purtroppo, o per fortuna, quando guardiamo un film pensiamo sia la verità, ma non è così. Semmai guardiamo l'idea di come la realtà avrebbe potuto essere e, in alcuni casi, la verità è parecchio assente. Quindi stiamo cercando di percorrere quella linea tra l'essere divertente e la meticolosità sulla verità.

Vorrei che fosse un film un milione di volte per cento veritiero."


@Last_Horizon

Commenti