Queen & Adam Lambert: domande e risposte per Rolling Stone America, del 6 Marzo 2014


Adam, come ha fatto Freddie Mercury ha ispirare un giovane cantante?
“Freddie aveva così tanto potere intensità nella sua voce. Sono sempre stato un cantante forte, così mi sono identificato con il suo modo di fare le cose. Ha avuto uno stile così incredibile. Il rovescio della medaglia è che era capace di fare le cose anche in modo lirico e pulito. Aveva tanti colori e sfumature diverse nella sua voce e io mi sto ispirando molto a questo.”

Brian, cosa ti ha colpito di Adam la prima volta che l'hai visto, come cantante e performer?
“Ho sempre pensato che il canto è una cosa molto fisica . Sono ormai famoso per i miei attacchi al programma The Voice in Gran Bretagna. Penso che sia una idea stupida quella di mettere qualcuno dietro uno schermo o voltato di spalle rispetto al pubblico. Un cantante deve essere totale in ogni aspetto. E' una cosa fisica che non riguarda solo il suono, ma anche lo sguardo, il magnetismo animale. Non è in discussione. Quando vedete Adam, si vede un performer. Si vede che canta partendo dal cuore. Interpreta le canzone Non ho mai avuto alcun dubbio sulla sua genuinità. E' una cosa rara trovare qualcuno con tanto talento e dotato dello strumento giusto, la voce, per fare tutto questo.”


Roger, come hai scoperto Adam? Attraverso Youtube forse?
“Già. Un mio amico musicista in America mi disse ''Tu devi guardare questo tipo su Idol'. Così mi sono concentrato su di lui. La sua voce era fenomenale. Un talento straordinario.”

Roger, alla conferenza stampa hai detto che serve avere una "diva nel miglior modo possibile". Puoi dirci cosa intendi?
“Per me, diva significa uno straordinario, oltraggiosamente teatrale e brillante performer.”

Adamo, hai dovuto fare un corso accelerato a questo punto per imparare tutte le canzoni dei Queen?
“Quando abbiamo fatto il nostro piccolo tour in Europa, abbiamo avuto una decina di giorni per provare e sono quindi a mio agio già con un gran numero di pezzi. Del resto sono le canzoni con cui sono cresciuto, anche se ce ne sono tante altre che ho dovuto imparare. C'è una certa pressione nel fatto di doverle studiare, ma la pressione e l'intensità del processo danno un sacco di energia. Mi piace la pressione.”

In giro ci sono un sacco di giovani fans che non hanno mai visto i Queen dal vivo. Questo tour per loro Brian non sarà un'operazione nostalgia, ma una nuova esperienza.
“Eravamo molto consapevoli di questo quando abbiamo preso questa decisione. Questo è il modo più diretto che potrai mai avere per vedere i Queen così com'erano ai tempi d'oro, ma non è una riproduzione. Non è un'imitazione. Siamo qui vivi e reali e abbiamo un grande cantante. Ci saranno un sacco di novità. Penso che sia molto eccitante. Sarà forte e pericoloso ma conterrà anche tutti gli elementi tipici già noti a chi ci conosce.”

State già pianificando di estendere il tour anche fuori dall'America Brian?
“Non specificamente, no. C'è una possibilità... Potremmo fare altre date. Ci sono alcune buone proposte , ma per ora ci stiamo solo concentrando su questo.”

E sull'idea di registrare nuovo materiale con Adam, Brian?
“Sono aperto a qualsiasi cosa.”

E tu Roger cosa ne pensi?
“Sarebbe bello. Vedremo cosa succede in tour. Penso che anzitutto debba piacerci ciò che stiamo andando a fare.”

E tu Adam, cosa pensi?
“Penso che la cosa speciale in questo tour è che è una cosa limitata. E' questo impegno speciale. Si tratta di un tour di una volta nella vita."

Brian, puoi dirci se siete ancora in contatto John Deacon?
“No, davvero. Lui non vuole. Vuole restare nel suo universo privato.”

Anche con te Roger?
“John è completamente ritirato da qualsiasi tipo di contatto sociale.”

Ti capita mai di vederlo o parlare con lui?
“No, no. Penso che sia un po' fragile e lui non desidera parlare con la gente nel mondo della musica o in qualsiasi altro ambito. Questo è abbastanza giusto. Noi lo rispettiamo.”

E Brian aggiunge:
“Lui tiene ancora d'occhio le finanze, però. John Deacon è ancora John Deacon. Non intraprendiamo nulla finanziariamente senza parlare con lui.”

Adam, sei ancora concentrato sulla tua carriera solista, giusto ? Questo è solo un progetto parallelo per ora?
“Si. Come artista creativo faccio un sacco di cose diverse. Se non sono impegnato, mi annoio e divento irrequieto. All'inizio di quest'anno ho fatto una comparsata in Glee. Ero in Svezia questo ultimo mese al lavoro sul materiale solista. In realtà sto tornando in Svezia questo sabato per continuare a lavorare su quello. Mi piace fare un sacco di cose diverse. Sto imparando molto da questi due signori . Sto imparando dal pubblico anche. Penso che tutto questo mi aiuterà a migliorare e rendere il mio materiale più forte.”



@Last_Horizon

Commenti